Medicazione prostatica israeliana

Per migliorare la potenza, i nostri lettori usano con successo l’M-16. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui …

Nel mondo moderno, secondo gli scienziati, ogni terzo uomo soffre di qualche forma di prostatite e la malattia sta rapidamente diventando più giovane. Se due o tre decenni fa era considerato solo dagli anziani, ora sempre più uomini che hanno meno di 30 anni si rivolgono all’urologo per chiedere aiuto. Il più delle volte la prostatite cronica ha una natura infettiva, inoltre, circa l’86% dei casi ha una storia di malattie a trasmissione sessuale: gonorrea, tricomoniasi, clamidia e altri. La prostatite viene trattata per un lungo periodo, la malattia causa spesso ricadute, che richiedono lo sviluppo di nuovi approcci per il trattamento integrato e l’uso degli ultimi farmaci antibatterici. Quale rimedio prescrivere per un paziente con prostatite è deciso rigorosamente su base individuale. Antibiotici per la prostatite, quali sono i farmaci più efficaci da assumere?

Gli antibiotici in caso di prostatite sono prescritti al paziente solo quando una forma infettiva della malattia è stata confermata da test di laboratorio. La selezione di antibiotici è effettuata dall’urologo rigorosamente individualmente, prendendo in considerazione:

    La durata della prostatite. Sensibilità individuale degli uomini agli effetti dei farmaci. Farmaci attivi contro un agente patogeno rilevato. Cause di infezione

La dose dell’agente è selezionata in modo da creare la concentrazione massima adeguata nel corpo e in un sito di infiammazione specifico. Nel trattamento della prostatite batterica acuta e cronica, questi farmaci svolgono un ruolo cruciale, ma diversi fattori influenzano la loro efficacia:

Come la microflora patogena reagisce a un agente specifico. Il grado di concentrazione del farmaco nella prostata.

Quando si sceglie e si prescrive un antibiotico, il medico deve sempre considerare quanto segue:

    Il farmaco deve avere un’alta solubilità lipidica. L’antibiotico non deve legarsi alle proteine ​​del siero di latte. I farmaci dovrebbero essere concentrati nella prostata. Un antibiotico dovrebbe avere un ampio spettro di azione. Il prezzo dei farmaci dovrebbe essere accessibile per il paziente. Un antibiotico dovrebbe avere buone recensioni.

Nella prostatite batterica cronica, il trattamento antibiotico deve essere effettuato per almeno 2-4 settimane. Bere farmaci dovrebbe essere regolarmente e secondo lo schema, che — il medico indicherà. Se durante questo periodo l’efficacia del farmaco non è confermata e gli uomini non hanno una tendenza positiva, il regime di trattamento deve essere rivisto e dovrebbe essere determinato con quali mezzi continuare il trattamento. Se l’antibiotico viene scelto correttamente, la morte di microrganismi patogeni nella prostata avviene dopo quattro settimane. Considerare i principali antibiotici utilizzati nella pratica moderna per il trattamento della prostatite infettiva acuta e cronica.

Cosa significa stare

Considera le droghe di base in modo più dettagliato.

I fluorochinoloni nei moderni farmaci appartengono alla nuova generazione di antibiotici, hanno una gamma estremamente ampia di azione antibatterica e sono ideali per il trattamento di forme croniche di varie malattie infettive, tra cui la prostatite. I preparati di questo gruppo vengono assorbiti molto rapidamente nel tratto gastrointestinale e penetrano facilmente nelle cellule della ghiandola prostatica. Antibiotici Levofloxacina, Ciprofloxacina, Ofloxacina sono usati per trattare la prostatite. L’efficacia dei fluorochinoloni, inclusa l’eliminazione dei microrganismi, varia dal 60% al 90%

L’antibiotico ha la stessa lista di effetti collaterali di altri forti antibiotici, quindi durante il corso del trattamento il medico deve monitorare attentamente le condizioni del paziente e valutare adeguatamente il grado di effetti avversi del farmaco sul corpo. Il farmaco viene assunto una volta al giorno, la dose giornaliera terapeutica è di 500 mg. La levofloxacina si distingue per la biodisponibilità assoluta, è prescritta sia per via endovenosa che sotto forma di compresse. Il prezzo medio per le compresse di imballaggio è 400-500 rubli (10 pezzi). Altri nomi di antibiotici di questo gruppo: ciprofloxacina, ofloxacina, lomefloxacina. Le recensioni del farmaco sono molto buone.

Gli antibiotici macrolidi sono particolarmente efficaci nel trattamento dell’infezione da clamidia o micoplasma. Sono a bassa tossicità e si accumulano bene nella ghiandola prostatica. L’antibiotico migliore e più popolare di questo gruppo per il trattamento della prostatite tra gli urologi è Sumamed, che è sul mercato in varie forme di dosaggio: compresse, polveri per la preparazione di sospensioni e soluzioni per la somministrazione endovenosa. Le compresse possono essere bevute a casa. Sumamed con prostatitis è particolarmente efficace nel trattamento della forma grave e avanzata. È attivamente utilizzato nel trattamento dell’infiammazione della ghiandola prostatica, complicata dall’infezione del tratto urinario, così come i processi infiammatori in altri organi degli uomini.

Gli agenti del gruppo degli aminoglicosidi sono prescritti dai medici per la prostatite se ci sono diversi patogeni nel test di un paziente o se una specifica infezione di laboratorio non è stata rivelata da test di laboratorio. Gli antibiotici di questo gruppo hanno un effetto antibatterico molto forte, si accumulano bene nei tessuti della prostata, ma nella pratica urologica moderna non vengono usati spesso. Questi farmaci hanno un elenco significativo di effetti collaterali, tra cui le tossine pesanti influenzano il fegato. Inoltre, gli aminoglicosidi possono causare la sordità negli uomini, hanno anche un forte impatto sul lavoro dei reni, quindi è necessario trattare con questi farmaci con molta cautela, le recensioni di medici e pazienti sul farmaco sono molto contraddittorie.

Il farmaco più comunemente usato nella pratica urologica è la gentamicina. Il farmaco è fatto in ampolle per iniezioni endovenose e intramuscolari, nel trattamento della prostatite infettiva cronica è assunto in una dose giornaliera di 3-5 ml. L’azione del farmaco si basa sul blocco della sintesi della proteina dell’agente patogeno quando i patogeni entrano nelle cellule, il che porta alla loro morte. La concentrazione del farmaco nella prostata con iniezione intramuscolare si raggiunge entro un’ora. Il farmaco viene principalmente escreto nelle urine, in misura minore, nella bile. Kanamicina, 5-NOK e altri appartengono anche a farmaci di questo gruppo. Con prostatite infettiva acuta per la rapida rimozione dell’infiammazione nella ghiandola prostatica può essere l’uso combinato di due farmaci. Il costo degli antibiotici di questo gruppo è compreso tra 350 e 600 rubli.

Le supposte antibiotiche sono una forma di dosaggio molto efficace nel trattamento della prostatite infettiva acuta e cronica, perché la ghiandola prostatica si trova molto vicino alle pareti intestinali e il farmaco penetra rapidamente nell’organo interessato. Inoltre, il vantaggio delle supposte è che il paziente può usarli indipendentemente, a differenza delle iniezioni endovenose e intramuscolari. Le candele hanno controindicazioni molto meno rispetto ad altre forme di dosaggio, in quanto entrano nella prostata, bypassando il tratto gastrointestinale. Inoltre, le candele — questo è il metodo migliore ed efficace di trattamento a casa, le recensioni su di loro sono molto buone. Il costo medio va dai 370 ai 1100 rubli, a seconda del produttore e del tipo di medicinale.

Le candele hanno un dosaggio inferiore dell’antibiotico rispetto alle iniezioni e alle iniezioni e il corso del trattamento di solito è più lungo. Hanno i seguenti effetti terapeutici:

Ridurre l’intensità del processo infiammatorio. Combattere efficacemente contro la microflora patogena. Hanno un effetto anestetico pronunciato. Prevenire l’insorgenza di adenoma prostatico. Contribuire alla normalizzazione della circolazione sanguigna. Aumentare le difese del corpo degli uomini.

Il prezzo delle supposte non è elevato, sono molto convenienti per tutti. Nella forma acuta e prolungata di prostatite batterica, vengono prescritte supposte di Proktosedil che contengono idrocortisone, framcetina ed eparina. Questa combinazione di farmaci fornisce la rimozione di infiammazione e prurito, allevia il dolore, distrugge la microflora patologica e migliora la rigenerazione. È anche possibile trattare la prostatite con l’uso di candele con eritromicina, che hanno un marcato effetto antibatterico. L’eritromicina non causa effetti collaterali negativi negli uomini, quindi queste supposte sono spesso prescritte per intolleranza individuale ad altri antibiotici. Le candele con cloramfenicolo aiutano contro quasi tutti gli agenti infettivi, ad eccezione dello stafilococco, dello streptococco e della tubercolosi. A casa, queste candele vengono prese 2-3 volte al giorno. La levomicetina influenza la proteina della parete cellulare e la distrugge. Che tipo di candele sono più adatte per il paziente, il medico determina, la loro lista è abbastanza grande.

Nel complesso trattamento della prostatite batterica acuta e cronica, la terapia antibiotica gioca un ruolo cruciale, ma questi farmaci devono essere usati con cautela, sotto stretta supervisione medica e in combinazione con altri farmaci: enzimi, farmaci antinfiammatori non steroidei, epatoprotettori, bloccanti adrenergici e altri. Quando si sceglie un antibiotico, è necessario tenere conto di un complesso di fattori: il tipo di agente infettivo, la sensibilità individuale degli uomini ai mezzi, lo spettro di azione, gli effetti collaterali e altri.

Per migliorare la potenza, i nostri lettori usano con successo l’M-16. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui …

Come sbarazzarsi della prostatite cronica con i farmaci?

Qualsiasi malattia richiede un trattamento immediato, altrimenti è possibile lo sviluppo di varie complicanze. In particolare, se una tale malattia è la prostatite.

Secondo le statistiche, l’infiammazione della prostata viene diagnosticata in quasi la metà della popolazione maschile di varie età.

In un terzo degli uomini, la malattia si sviluppa in una forma cronica, che può causare lo sviluppo di malattie pericolose — cancro e sclerosi prostatica. Pertanto, è importante raccogliere farmaci per il trattamento della prostatite cronica.

Segni e cause di infiammazione cronica

Ci sono due ragioni principali per lo sviluppo del processo infiammatorio della prostata:

Esposizione a microrganismi patogeni. Ristagno di sangue o secrezione della prostata

A seconda delle cause della malattia, è diviso in batteri e non batterici.

Nella forma batterica, i microbi entrano nella ghiandola in diversi modi:

    attraverso l’uretra — all’atto sessuale; dalla vescica con urina infetta; vasi sanguigni; sul sistema linfatico.

Quando una forma non batterica della malattia, i processi stagnanti sono il risultato di uno stile di vita sbagliato — mangiare cibi nocivi, mancanza di attività fisica, prolungata astinenza sessuale, assunzione di alcool, fumo.

Un prolungato processo infiammatorio della prostata si manifesta con i seguenti sintomi:

Violazione delle funzioni sessuali — potenza ridotta, desiderio sessuale, eiaculazione veloce o lenta. Malfunzionamenti del sistema urinario: minzione frequente, flusso urinario intermittente o debole, mancanza di sensazione di completo svuotamento della vescica, bruciore nell’uretra, frequente impulso notturno. Nelle urine può rilevare varie impurità — muco, filo bianco, sanguinamento. Sensazioni di dolore. Nell’infiammazione cronica, ci sono dolori doloranti nella zona perineale, che si irradiano al pene, alla parte bassa della schiena e all’ano. Il dolore può verificarsi durante la minzione, il rapporto sessuale. Cambiamenti nella condizione morale e fisica — l’emergere di irritabilità, apatia, nervosismo. C’è letargia, perdita di appetito, stanchezza.

In assenza di una terapia adeguata, l’infiammazione cronica della ghiandola prostatica può causare le seguenti complicazioni:

    sviluppo della vescicolite — infiammazione delle vescicole seminali; il verificarsi di ascesso prostatico — accumuli di pus nei tessuti della ghiandola; la comparsa di cisti, pietre nell’organo prostatico; lo sviluppo della ghiandola sclerosi — la morte di questo organo maschile, caratterizzato dall’irreversibilità del processo; cancro alla prostata; infertilità.

Trattamento farmacologico di infiammazione prolungata

Quando l’infiammazione della prostata può essere prescritto farmaco nella seguente forma:

    compresse; soluzioni di iniezione; supposte rettali; unguento.

Quale medicinale per la prostatite cronica sarà prescritto da uno specialista dipende dalla natura della malattia. Nell’infiammazione batterica, antibiotici o farmaci antivirali sono alla base della terapia, a seconda del tipo di patogeno.

È possibile trattare la prostatite cronica con l’aiuto di antibiotici legati a:

Per le tetracicline — Minociclina, ossitetraciclina. Per fluorochinoli — Norfloxacina, Ciprofloxacina. A penicillina — Ampicillin, Carbenicillin.

Nella prostatite cronica di eziologia virale, vengono prescritti farmaci con un ampio spettro di azione — Valacyclovir, Famciclovir, Acyclovir.

In caso di infiammazione atrofica, vengono utilizzati bloccanti adrenergici — medicinali che migliorano il flusso delle urine e la circolazione sanguigna degli organi pelvici, oltre a ridurre la pressione nel canale urinario. Questo rimedio per la prostatite cronica agisce rilassando i muscoli lisci del collo della vescica e dell’uretra.

I farmaci più prescritti appartenenti al gruppo di alfa-bloccanti — Silodozin, Tamsulosin.

Comprende anche il trattamento della prostatite cronica negli uomini e i farmaci appartenenti al gruppo farmacologico — rilassanti muscolari. Questi farmaci hanno un effetto simile con i bloccanti adrenergici, tuttavia, diminuiscono il tono muscolare del perineo e la pressione esercitata sulla zona pelvica.

La terapia del processo infiammatorio della prostata include necessariamente strumenti che migliorano il flusso sanguigno e prevengono la formazione di ristagni. Questi farmaci includono — Pentoxifylline, Eskuzan.

Il complesso della terapia comprende analgesici — Aspirina, farmaci antinfiammatori non steroidei per prostatite — Diclofenac, Ibuprofen, la cui azione è finalizzata all’anestesia e allevia l’infiammazione dei tessuti, edema, alte temperature.

Fitopreparati, integratori alimentari, vitamine e farmaci immunomodulatori sono usati come terapia ausiliaria.

I farmaci più popolari prescritti per la prostatite

Sicuramente la risposta giusta, qual è la migliore medicina per la prostatite, è impossibile. In effetti, l’efficacia di qualsiasi farmaco dipende dalla natura del decorso della malattia, dalle caratteristiche individuali dell’organismo, dai sintomi e dalla presenza di malattie concomitanti. Tuttavia, ci sono farmaci che vengono utilizzati per il trattamento della prostatite più spesso di altri, e le recensioni sulla loro efficacia sono positive.

Queste forme croniche di prostatite della forma cronica contribuiscono al miglioramento del metabolismo della prostata, riducono il gonfiore ed eliminano la disfunzione del sistema urinario. Vitaprost ha un effetto analgesico, aumenta la capacità riproduttiva, riduce la possibilità di coaguli di sangue.

About

You may also like...

Comments are closed.