Medicazione della prostata

Il trattamento tempestivo è iniziato e il rimedio giusto per la prostatite è la chiave del successo e per ripristinare la qualità della vita umana. La particolarità della malattia è che i sintomi compaiono quando la prostatite è già pronunciata. Nelle fasi iniziali dei sintomi è assente o non è specifico, il paziente non presta attenzione al disagio nella zona pelvica o nella ghiandola prostatica. Pertanto, è necessario sottoporsi a un esame di screening almeno una volta all’anno per una diagnosi tempestiva, la selezione della terapia individuale.

Principali sintomi clinici che richiedono un intervento medico

Nonostante l’opinione diffusa che con la prostatite l’unica lamentela è una violazione della potenza, è necessario conoscere le principali lamentele e sintomi della prostatite. Questi includono:

    minzione compromessa; dolore allo scroto, al pene, al perineo, non associato alla minzione; sensazione di bruciore dopo la minzione; disagio durante l’eiaculazione; sentendo che dopo aver urinato una certa quantità di urina è rimasta nella vescica; perdita della funzione riproduttiva, il verificarsi di infertilità maschile; insoddisfazione nei confronti del rapporto sessuale o incapacità di portarlo alla fine; bisogno di urinare meno di 2 ore dopo la minzione precedente.

Questi sintomi possono causare ansia in un uomo con prostatite acuta. Ma per una malattia cronica o pigra per il momento, le deviazioni di cui sopra non lasciano un’impronta sullo stato mentale. Labilità emotiva, depressione, insoddisfazione per la vita si sviluppano nel 100% dei casi con la progressione della prostatite.

Cause di prostatite che richiedono un trattamento

Le cause della prostatite possono essere condizioni patologiche, senza eliminare il quale, il trattamento della malattia sarà inefficace. Questi includono:

infezioni specifiche causate da micoplasmi, virus, gonorrea, candidosi, tricomoniasi, ureaplasmosis, clamidia, la tubercolosi, e altri. infiammazione aspecifica, in cui gli agenti patogeni sono Escherichia coli, Proteus, enterobatteri, Klebsiella, Streptococcus, Enterococcus, Staphylococcus. Conseguenze di operazioni, procedure invasive diagnostiche, traumi degli organi pelvici, come cateterizzazione della vescica, sondare l’uretra, instillazione. Disturbo del trofismo, microcircolazione, processi congestizi nella prostata a causa di disfunzione venosa. Processi autoimmuni — infiammazione asettica autoimmune. Droga — le conseguenze del trattamento irrazionale di qualsiasi malattia degli organi interni, che porta a complicanze della piccola pelvi.

Tre meccanismi di dolore che devono essere influenzati dalla prostatite

Con la prostatite ci sono 3 principali meccanismi del dolore che, una volta riconosciuti, possono essere adeguatamente applicati con i farmaci. Questi includono:

Il dolore si sviluppa a causa dell’irritazione dei recettori del dolore dell’organo interno. Questo meccanismo di dolore viene attivato quando esposto a un fattore dannoso diretto, ad esempio, durante un processo infettivo. Con una sindrome del dolore a lungo esistente, i punti trigger nel cervello vengono attivati. Dopo la cessazione dell’azione del fuoco patologico, la sindrome del dolore rimane, poiché l’attivazione delle zone nocicettive della corteccia, si è verificata la struttura subcorticale. Questo dolore è scarsamente localizzato, può essere curato solo con la nomina di specifici farmaci di azione centrale. Esiste un dolore neuropatico in caso di malattie della ghiandola prostatica di genesi non infiammatoria, ad esempio nei processi vascolari e autoimmuni. La sindrome da dolore psicogeno si sviluppa quando il trattamento della prostatite negli uomini dura un lungo periodo di tempo, dà un effetto dubbio, è accompagnato da una violazione della potenza. Allo stesso tempo, i pazienti spesso iniziano a bere alcolici, il che allevia inizialmente un sovraccarico psico-emotivo. Successivamente, la prostata trofica è disturbata a tal punto che i mezzi per normalizzare la funzione della prostata non hanno alcun effetto.

La natura mista del dolore in cui sono presenti tutti e tre i meccanismi di cui sopra. Quindi contro la prostatite dovrà combattere la droga di diversi gruppi. Va ricordato che il ferro è un organo dipendente dagli adrogeni. E i mezzi per la prostatite dovrebbero essere nominati tenendo conto dello stato ormonale e metabolico dei pazienti.

Medicinali per il trattamento della prostatite, a seconda della sua origine

Lo stesso sintomo può svilupparsi per un gran numero di ragioni. Pertanto, è necessario utilizzare farmaci per il trattamento della prostatite cronica da diversi gruppi chimici. Solo allora l’effetto della terapia sarà significativo, duraturo.

Trattamento dell’infiammazione aspecifica

Quando un dolore infiammatorio infettiva, manifestando Throbbing dovrebbe essere nominato terapia antibatterica della prostata, ricordare che il parallelo possa essere presenti meccanismi non infettive di dolore.

Prescrivere la terapia antibiotica nel trattamento della prostatite è consentito solo sulla base del patogeno e la sua sensibilità agli antibiotici e dopo l’analisi di tutti i farmaci antimicrobici paziente viene applicato nel corso dell’ultimo anno. Grande rischio di sviluppare resistenza agli antibiotici, per cui i farmaci per il trattamento della prostatite negli uomini è necessario assegnare accurato, con informazioni complete su malattie umane.

Fondi nominati che penetrano nel segreto della prostata in sufficiente concentrazione. Questi includono:

Fluoroquinoloni — Levofloxacina, Prulifloxacina per 14 giorni. Particolarmente efficace è la nomina di un nuovo farmaco «Tavanic». Tetracicline. Macrolidi — Eritromicina, Oleandomicina. Aminoglicosidi — Monomitsin, Kanamicina, Gentamicina. Cotrimoxazole. La combinazione di Rondomicina, Ampicillina, Ampioks con sulfonamidi — Trimetoprim, Bactrim, Biseptol o nitrofurani.

Trattamento di infezione specifica

Va ricordato che un’infezione specifica, come le malattie sessualmente trasmissibili, la tubercolosi, ha specificità. Hanno pochissimi sintomi clinici, ma hanno un effetto molto forte sui tessuti della ghiandola prostatica e ne interrompono la funzione. Questa infezione è resistente alle cure, richiede molta pazienza e attenzione nella scelta di un farmaco che sia ragionevole per la prostatite cronica.

Quando c’è una prostatite specifica, i farmaci vengono prescritti tenendo conto dell’agente patogeno:

Quando infezione Trichomonas derivati ​​nitrofuranici usati: metronidazolo, nitazola, Trihomonatsid, Lyutenurin, Oktilin, Fasizhin, Tinidazole. infezione Ureaplasma, micoplasma trattata soggetto a due fattori — reclami e microbiologicamente confermata dalla diagnosi. L’infertilità è un motivo per trattare la prostatite negli uomini. Doxiciclina due volte al giorno per 2 settimane, iosamicina 3 volte al giorno, Ofloxacin 2 volte al giorno. Farmaci per le lesioni della prostata clamidia suscettibili di trattamento con doxiciclina, azitromicina, iosamicina, ofloxacina, si deve prendere 2 — 3 settimane. La medicina per la prostatite gonorrhea negli uomini è Ceftriaxone, Cefixime, Spectinomycin. Trattamento prostatite tubercolare comprende somministrazione di farmaci seguente mezzo — pirazinamide, etambutolo Amikacin, levofloxacina, Prothionamide, Ethionamide, capreomicina, Cycloserine, terizidone, Bedakvilin, Linezolid, acido aminosalicilico, Imipenem, Meropenem. Rimedio per prostatite causata da virus o funghi, dovrebbe includere non solo i farmaci anti-fungine e anti-virali specifici, ma i farmaci volti a correggere lo stato immunitario.

Indipendentemente dalla fonte di infezione, la conseguente risposta infiammatoria richiede l’uso di farmaci anti-infiammatori non steroidei (in seguito chiamati FANS) contro la prostatite.

I farmaci del gruppo FANS da prostatite aiutano a far fronte non solo alla reazione vascolare infiammatoria, ma anche alla sindrome da dolore dovuta al loro effetto antalgico.

Medicinali per il trattamento del gruppo di FANS:

    Voltaren; indometacina; ibuprofene; cyclobenzaprine; Metamizolo sodico; Pentazozin; Tramadolo.

Nella nomina dei FANS, un’attenzione particolare è rivolta ai pazienti con una patologia combinata del sistema urogenitale. In presenza di malattie renali, va ricordato che il Diclofenac riduce la filtrazione glomerulare.

Dato che il trattamento a lungo termine della prostatite cronica, è necessario ricordare l’effetto irritante dei FANS sulla membrana mucosa del tratto gastrointestinale. Pertanto, è necessario un appuntamento simultaneo con loro di gastroprotettori o bloccanti di pompa protonica.

Trattamento dei disturbi circolatori e del drenaggio linfatico

Anche se si utilizza la migliore medicina per la prostatite cronica, è necessario creare condizioni per la sua penetrazione nel tessuto della ghiandola prostatica. Per questo è necessario curare il miglioramento della circolazione sanguigna e linfatica nei tessuti della prostata.

La microcircolazione migliorata si ottiene con la nomina dei seguenti metodi di trattamento:

Il massaggio è indicato per l’infiammazione cronica della prostata. La prostatite acuta è una severa controindicazione al massaggio. È anche meglio astenersi dal massaggio per le emorroidi, ragadi anali, trombosi emorroidaria acuta, infiammazione del retto e del tessuto pararettale. Qualunque cura per la prostatite viene utilizzata, il massaggio è incluso nel gold standard di trattamento per il processo cronico. Fisioterapia — laserterapia, ipertermia, fonoforesi, correnti diadinamiche, fangoterapia, microclasti, che è meglio usare non come monoterapia, ma come parte di metodi di trattamento complessi. I preparati a base di erbe utilizzati per i microtestori e l’irrigazione hanno un effetto trofico e anti-infiammatorio. Ci sono un sacco di erbe medicinali e composizioni per microclima — con camomilla, salvia, acqua minerale. Agopuntura. I prodotti di miele e di apicoltura come la pappa reale, la propoli e i morti sub-morti sono considerati il ​​mezzo per ottenere l’effetto migliore, che deve essere assunto con la prostatite.

Quando viene effettuato un trattamento a lungo termine e la prostatite rimane resistente, sono necessari farmaci che migliorano l’immunità, resistenza non specifica del corpo, enzimi, agenti assorbibili.

La prostatite si ritira rapidamente quando vengono usati farmaci come Wobenzym, Aloe, Vitreous, Solcoseryl, Lidaza.

Il nome del farmaco per migliorare la microcircolazione e il deflusso venoso:

Applicare qualsiasi mezzo buono all’interno, per via intramuscolare o endovenosa, a seconda della gravità dei cambiamenti stagnanti.

Gli agenti bloccanti alfa-adrenergici sono usati senza fallo — farmaci che migliorano la condizione dei pazienti eliminando i sintomi dal sistema urinario. I migliori farmaci per la prostatite da questo gruppo di farmaci:

Bere queste efficaci medicine prescritte dal medico per un lungo periodo di tempo, al fine di eliminare i sintomi dei disturbi della minzione. Durante l’assunzione di farmaci in questo gruppo ci possono essere effetti collaterali sotto forma di gocce di pressione sanguigna, vertigini, «mosche tremolanti davanti agli occhi». La prostatite richiede un trattamento a lungo termine e, indipendentemente dall’uso di droghe, dovresti sempre considerare i probabili effetti collaterali, le complicanze, le controindicazioni, le comorbidità.

Dato che il processo infiammatorio si verifica in uno sfondo di ridotta immunità, aggrava la resistenza inferiore dell’organismo, quindi la prostatite viene trattata con l’uso obbligatorio di tali immunomodulatori come:

Sullo sfondo di infiammazioni specifiche o non specifiche e di cambiamenti stagnanti, si osserva una reazione autoimmune, pertanto, per il trattamento della prostatite possono essere necessari farmaci con effetto immunosoppressivo. Ci sono preparazioni moderne e buone con effetti collaterali minimi:

    azatioprina; rapamicina; mizoribina; Mifortik; Bredinin; leflunomide; Brequinar.

In qualsiasi processo infiammatorio cronico e acuto nel corpo, si sviluppa una risposta allergica, a vari gradi di gravità. Anche il migliore di tutti gli antibiotici usati aumenta la risposta allergica e autoimmune, che richiede la nomina di farmaci desensibilizzanti.

Buoni antistaminici:

    difenidramina; suprastin; prometazina; chetotifene; Tavegil; fenkarol; Larotadin; Cyproheptadine.

Economico ed efficace per il trattamento del componente allergico — Diazolin. Va ricordato che i farmaci in questo gruppo hanno effetti collaterali — attenuata attenzione, sonnolenza. Pertanto, prima di trattare la prostatite con l’uso di antistaminici, è necessario tenere conto del fatto che non possono essere utilizzati quando si lavora con meccanismi precisi durante la guida.

Dato che la perdita della funzione sessuale o il suo declino influenzano negativamente la psiche umana, è necessario correggere i disturbi neurologici esistenti. Le compresse di prostatite devono essere integrate con antidepressivi, sedativi.
A seconda di quale sia il sintomo prevalente: stato depressivo o labilità psicoemotiva, irritabilità o insonnia, vengono prescritti nuovi farmaci, quali:

Che tipo di preparazioni a base di erbe possono ottenere l’effetto migliore? I farmaci più comuni per la prostatite si sono dimostrati efficaci:

    Peponen; prostanorm; Prostamol; prostatilen; Testa rotonda a testa d’inverno; Semi di zucca; Giardino di prezzemolo;

Cosa è meglio prendere, Prostanorm o Prostamolo, sarà richiesto dal medico curante sulla base dei risultati dell’esame di follow-up e delle caratteristiche cliniche. Prostamol è usato come parte integrante del trattamento combinato. È un rimedio economico ed efficace che normalizza la funzione urinaria riducendo gli effetti della congestione nella prostata. Le capsule per il trattamento della prostatite vengono utilizzate 1 volta al giorno. Il trattamento è lungo Di norma, se viene prescritta una terapia complessa della prostatite, le capsule non causano una reazione allergica.

Il miglior rimedio per la prostatite — Prostatilen, prodotto in candele o in fiale per iniezioni intramuscolari. Il nuovo farmaco è il prodotto dell’elaborazione dei peptidi della ghiandola prostatica dei tori maturi. Il regime di dosaggio e la durata del trattamento sono stabiliti dal medico.

La medicina moderna deve ammettere che uno dei problemi più importanti dei giovani al momento è la prostatite, il cui trattamento è uno dei problemi più difficili e di lunga durata.

Chi ha detto che è impossibile curare la prostatite?

TI PROSTATERA? Sono già stati provati molti strumenti e nulla è stato d’aiuto? Questi sintomi ti sono familiari in prima persona:

    dolore persistente nell’addome inferiore, scroto; difficoltà a urinare; disfunzione sessuale.

L’unico modo è un intervento chirurgico? Aspetta e non agire con metodi radicali. Cura della prostatite FORSE! Segui il link e scopri come uno specialista consiglia di trattare la prostatite.

About

You may also like...

Comments are closed.