Che mezzi offre Ayurveda per curare la prostatite?

La piena vita sessuale di qualsiasi uomo dipende direttamente dallo stato dell’organo sessuale interno — la ghiandola prostatica. Esegue la prostata due funzioni principali: la secretoria — produce un segreto per le cellule germinali maschili e muscolari — contribuisce alla promozione dello sperma nella direzione delle uova femminili durante il rapporto sessuale.

I cambiamenti nell’organo maschile, rilevati in una fase precoce, sono curati con l’aiuto di rimedi popolari, compresi quelli offerti dalla medicina orientale.

Infiammazione della ghiandola prostatica — la prostatite è una delle più comuni malattie urogenitali negli uomini dopo quarant’anni. La causa della sua comparsa può essere infezioni, stagnazione e aritmia della vita sessuale.

La prostatite colpisce direttamente il sistema urogenitale e provoca manifestazioni sgradevoli, come minzione frequente, svuotamento incompleto della vescica, debole flusso intermittente di urina, dolore e bruciore all’inguine e al perineo.

Una forma acuta con sintomi pronunciati deve essere trattata correttamente. Altrimenti, diventa cronico e può causare una complicazione dei reni o ritenzione urinaria acuta.

La medicina ufficiale tratta la prostatite, prima di tutto, usando metodi medici e fisioterapici, e solo per aiutarli — il trattamento con erbe e rimedi popolari. Per diversi millenni in Oriente, c’è stato un tipo di medicina che ha usato con successo le erbe medicinali per la completa guarigione di varie malattie, tra cui la prostatite. Questo è Ayurveda.

La manifestazione della prostatite può avere una base diversa, così l’Ayurveda per ciascun paziente seleziona un trattamento individuale, in cui i mezzi — compresse, pillole, polveri, unguenti, soluzioni — possono curare diverse malattie con il suo potere curativo.

I più famosi e popolari sono:

    ashwagandha: incluso nella droga Stressky; gokshura — contenuto nella medicina Cyston; La mamma può essere comprata in qualsiasi farmacia; frutti di palma compresse di serenoa Così Palmetto.

Ogni dosha ha il suo tipo di trattamento. Nell’Ayurveda, prima di assumere una certa terapia, viene prima rilevato lo squilibrio dei dosha e viene prescritto un trattamento che equilibra il dosha corrispondente. I cambiamenti patologici nella prostata sono più spesso osservati con lo squilibrio vata. Bene sarà l’uso della droga So Palmetto, una dieta speciale per Vata, erbe medicinali: guggul, atmagupta, bala, marshmallow. Si raccomanda di mangiare più aglio e cipolle.

Per il trattamento dell’infiammazione della prostata con squilibrio di Pitta per dare un risultato positivo, si dovrebbero assumere gli agenti di guarigione ashwagandu e chavanprash. Delle erbe, è meglio dare la preferenza a echinacea, uva ursina e boergavii, utilizzare prodotti che riducono pitta.

In caso di Kapha compromesso, si raccomanda di assumere guggul e la mamma e, come aiuto, usare chiodi di garofano, cannella, zenzero, bacche di ginepro.

Il biocomplesso Prostosil creato con l’uso di estratti vegetali, riempiendo il corpo di elementi essenziali, rafforza il sistema immunitario, migliora la circolazione sanguigna nella prostata, ripristina tutte le funzioni dell’organo.

    La prugna africana ha un effetto antinfiammatorio, riduce il dolore durante la minzione, migliora la funzione secretoria della prostata; la palma serenoa fornisce il flusso di sangue alla prostata, aumenta la libido, riduce l’ipertrofia della ghiandola, stimola la formazione di un ormone maschile; la radice di ortica allevia l’infiammazione, ripristina la minzione, riduce il dolore; la radice rossa riduce la congestione degli organi pelvici, aumenta la circolazione sanguigna, rafforza i vasi sanguigni e i capillari; il polline dei fiori fornisce al corpo minerali essenziali, vitamine, amminoacidi, migliorando così il sistema immunitario e la funzione sessuale del corpo, ripristina i vasi sanguigni, normalizza i livelli di colesterolo; Cordyceps cinese: ha proprietà antibatteriche, cura le malattie infettive, rafforza il sistema immunitario; acido glutammico, zinco, selenio, licopene sono elementi essenziali per il mantenimento delle funzioni del sistema urogenitale.

Per la prevenzione della malattia e la normalizzazione della funzione sessuale della prostata, i rimedi ayurvedici sono raccomandati trattamento della prostata e Vigoroal-M.

Per migliorare l’effetto dei principali farmaci curativi raccomandati dall’Ayurveda, il trattamento della prostatite è auspicabile per completare i mezzi basati sulle ricette popolari:

    tè da ibisco, ginseng, bevanda equiseto al posto del tè normale; una collezione di finocchio, cumino e coriandolo in proporzioni uguali si mescola in un thermos e si usa più volte durante il giorno.

L’irudoterapia nella sede della prostata con un ciclo di 6 mesi aumenterà l’effetto curativo di altri farmaci. Il massaggio perineale con olio di sesamo aiuterà a modificare l’organo maschile. La procedura deve essere eseguita con leggeri movimenti circolari tra i testicoli e l’ano, in modo che l’olio non cada sull’area dello scroto o sulla mucosa dell’ano.

Il trattamento con la ginnastica comporta la riduzione della stasi, il miglioramento dell’afflusso di sangue e delle fibre muscolari della prostata.

L’Ayurveda raccomanda i seguenti esercizi efficaci:

Ashwini Mudra — in posizione seduta, cerca di tirare l’ano verso l’interno, tendendo e rilassando i muscoli, 10 volte al mattino e alla sera. L’ano viene sollevato quando viene tirato dal muscolo, che allo stesso tempo comprime la ghiandola prostatica, dandole così un massaggio. Qualsiasi asana invertita contribuirà al deflusso del sangue venoso dagli arti inferiori e dagli organi pelvici, che riduce il ristagno e migliora l’afflusso di sangue agli organi e ai tessuti della parte inferiore del corpo. Agnisara-Dhauti-Krii, Nauli e Uddiyana-Bandhi — normalizza l’intestino, aiuta a ridurre la stitichezza, che a sua volta riduce il ristagno di sangue negli organi pelvici, aumentando l’apporto di tessuto prostatico con l’ossigeno. Baddha-konasana, Akarn Dhanurasan e altre asana associate al lavoro delle articolazioni dell’anca e dei muscoli dell’area inguinale stimolano la funzione degli organi pelvici. La ginnastica respiratoria ujjayi è rilevante per la prostatite solo nella variante «inalare», migliorando il ritorno del sangue venoso al cuore.

Particolare attenzione dovrebbe essere rivolta al modo di vivere — nutrizione, movimento, stato emotivo. È necessario escludere carne, grassi, cibi fritti, cibi in scatola, sottaceti, burro, alcool, tutto ciò che peggiora le condizioni del fegato e contribuisce alla formazione di stitichezza. Più nella dieta dovrebbero essere verdure crude e frutta, così come succhi di frutta freschi.

L’Ayurveda è pronta ad offrire una varietà di opzioni per combinare i suoi mezzi in modo che il trattamento della prostatite diventi più efficace. Selezionando esercizi da yoga, è necessario prendere in considerazione lo stadio di sviluppo della malattia, quindi aiutare il corpo a essere eseguito in tempo e correttamente.

About

You may also like...

Comments are closed.