Prostatite calcolata: trattamento dei rimedi popolari

19/11/2018 malattie maschili 247 visualizzazioni

La prostatite calcolosa è una malattia della prostata, caratterizzata dalla formazione di calcoli nei dotti. Molto spesso, gli uomini di 40 anni soffrono di questa patologia. La malattia si manifesta con alterazioni infiammatorie e ristagno della prostata. La forma del calcolo è rara ed estremamente difficile da trattare.

Patologia della ghiandola prostatica ha un quadro clinico pronunciato, spesso la malattia porta a compromissione della funzione riproduttiva e la morte è possibile. A causa dei processi infiammatori e del ristagno, si formano le condizioni per l’aspetto delle pietre, provocando cambiamenti nella forma, nella struttura e nella consistenza della prostata. Possono essere singoli e multipli, il colore è solitamente grigio-marrone e la forma è ovoidale. Spesso i medici trovano un gran numero di pietre, raggiungendo un diametro di 1-4 mm. Le pietre possono essere:

Vero (formazioni primarie formate nei condotti della prostata). Falso o secondario. Tali pietre si spostano verso la prostata dalla vescica o dai reni.

La patologia è una complicazione dell’infiammazione cronica della prostata. Una forma simile della malattia Può svilupparsi a causa di tali fattori:

    Flusso sanguigno indebolito nella pelvi (stile di vita sedentario, sovrappeso, cattive abitudini che ne derivano, a volte alcune gravi malattie croniche ne sono la causa). Stasi di sperma nella ghiandola prostatica. Un fenomeno simile può essere osservato con l’adenoma, lo stadio acuto della prostatite, la formazione di tumori maligni. La comparsa di pietre negli organi del sistema urinario. L’ingresso di urina nei condotti della prostata dall’uretra. L’urina cristallizza gradualmente, trasformandosi in concrezioni. La sua iniezione patologica nella prostata può essere scatenata da un’atonia della ghiandola prostatica, stenosi dell’uretra. Lesioni alla vulva e al perineo. Operazioni eseguite nell’area pelvica. Trascuratezza dell’igiene personale. Sovraraffreddamento frequente.

Il materiale per le pietre sono le particelle epiteliali e corpi amiloidi che si trovano nelle vescicole della ghiandola prostatica. Entrando nella prostata, cominciano a crescere per il sale, localizzato nei suoi lobuli e nei dotti escretori. La composizione chimica delle pietre è molto simile alle pietre della vescica.

L’uomo di solito nota i primi sintomi della malattia da solo. Di norma, dolore nell’addome inferiore nell’area genitale. Possono essere a breve termine o intensi. Il paziente può provare disagio in qualsiasi momento, spesso durante la minzione, la defecazione, i rapporti sessuali o semplicemente durante i movimenti improvvisi. Oltre al dolore Ci sono i seguenti segni di prostatite calcanea:

    minzione frequente (con una piccola quantità di liquido); ematuria (presenza di sangue nelle urine); problemi di erezione; disagio dopo l’eiaculazione; indebolimento o scomparsa del desiderio sessuale; emospermia (comparsa di coaguli di sangue nello sperma); problemi con la defecazione; disagio nella parte posteriore del sacro; eiaculazione precoce; affaticamento costante e irritabilità.

Il dolore in questa forma di prostatite ha alcune caratteristiche. È arricchito dal lungo sdraiarsi, scuotere mentre si guida o sedersi su uno duro. Inoltre, il paziente soffre di mal di testa, diventa irritato, il suo sonno è disturbato, le sue condizioni generali peggiorano. In alcuni casi, la temperatura corporea aumenta. Se trovi questi sintomi, dovresti contattare immediatamente il tuo urologo.

Se la malattia entra in uno stadio cronico, anche il dolore diventa più forte. Quando c’è molto calcolo nella prostata, la natura dei sintomi diventa più pronunciata. Il paziente inizia a soffrire di instabilità psicologica a causa di insolvenza come uomo. Possibile depressione prolungata.

Come l’unico fattore positivo si può notare l’incapacità di sopportare il dolore e rinviare la visita dal medico. Dopotutto, con una tale malattia, è impossibile ritardare il trattamento. Il punto è che i punti dell’infiammazione si moltiplicano molto rapidamente, la formazione e la crescita delle pietre avviene ad un ritmo rapido. Ci sono rotture della prostata, che è piena di sterilità, impotenza, oncologia.

Prima di iniziare il trattamento, è necessario determinare esattamente dove sono concentrate le pietre e quali sono le loro dimensioni. Altrettanto importante è l’età del paziente e la presenza o l’assenza di malattie associate, tra cui anomalie nel lavoro della prostata o la formazione di processi infiammatori in esso.

Per identificare la prostatolita, abbiamo bisogno di:

    esami generali del sangue e delle urine; spermogramma (sullo sfondo dei processi infiammatori, gli spermatozoi possono diventare meno attivi e diminuire in quantità); analisi dello sperma (con lo sviluppo della prostatite calcolatrice, il contenuto dei tessuti epiteliali negli aumenti del seme); radiografia e ultrasuoni della prostata; CT o RM; esame del sangue per PSA (aiuta a rilevare una sostanza specifica sintetizzata dalle cellule della prostata, questo è un antigene specifico che è un marcatore tumorale del cancro alla prostata).

Se la malattia procede senza particolari complicazioni, di solito è possibile curare la prostatite calcanea con metodi conservativi. Per quanto riguarda la terapia farmacologica, Il medico deve prescrivere:

    farmaci antibatterici; alfa-bloccanti, normalizzando la minzione; farmaci anti-infiammatori; farmaci immunostimolanti che accelerano il ripristino dei tessuti danneggiati; analgesici, eliminando il dolore; vitamine per sostenere il corpo durante la lotta contro la malattia.

Spesso prescritti mezzi per accelerare il flusso di sangue nella prostata. Il medico monitora le dinamiche per diverse settimane. Se le condizioni del paziente non migliorano, vengono utilizzati metodi più radicali, ad esempio la rimozione laser dei tumori solidi. Ci sono diverse sessioni, durante le quali le pietre sono schiacciate e si spengono come sabbia.

30 minuti dopo la procedura, il paziente può andare a casa se tutto va bene con il suo stato di salute. Tale trattamento non richiede il ricovero in ospedale. Per sbarazzarsi di pietre, ripristinare la funzione sessuale e dimenticare i dolori nel basso addome, di solito ci vogliono 8-10 procedure.

Anche il metodo dell’onda magnetica è esangue. È importante ricordare che in caso di prostatite cronica calcanea, la prostata non può essere massaggiata.

Il metodo delle onde radio prevede l’uso di corrente elettrica. Dopo tali manipolazioni, il calcolo viene espulso in modo naturale. Questo metodo è indicato come resezione elettrica transuretrale. La chirurgia viene eseguita nei casi in cui le pietre della ghiandola prostatica sono complicate da adenoma. Per prima cosa, le pietre vengono rimosse con la corrente ad alta frequenza e quindi i vasi vengono bruciati. Il metodo delle onde radio non differisce in alta efficienza, dopo che spesso si osservano le recidive del trattamento.

A volte durante l’intervento chirurgico, la ghiandola prostatica (prostatectomia) deve essere completamente rimossa.

Se il paziente vuole accelerare la sua guarigione, dovrà fare alcune restrizioni sulla sua dieta. E ‘vietato mangiare carne e piatti a base di funghi, puoi mangiare zuppe di pollo. Al momento del trattamento dovrà rinunciare a aglio, ravanello, legumi, cavoli, cipolle, ravanelli, rafano, nonché frutti con elevata acidità e condimenti piccanti.

Sono inoltre vietati l’alcol, le bevande alcoliche, gli alimenti che causano gonfiore o costipazione. Il sale dovrebbe essere usato in piccole quantità. I tè diuretici sono i benvenuti. In assenza di controindicazioni dovrebbe bere più acqua possibile.

L’esercizio fisico aiuta a far fronte alla malattia, di solito sono prescritti dal medico. Nel corso dell’educazione fisica, in nessun caso non si può lavorare troppo. Si mostra di fare esercizi al mattino, iniziare gli esercizi con la testa e andare verso il basso. Spesso vengono prescritti esercizi di Kegel, in cui è necessario sforzare e rilassare i muscoli del perineo.

Se lasci che la malattia faccia il suo corso, i processi infiammatori progrediranno e la disfunzione erettile molto probabilmente diventerà un compagno costante dell’uomo.

Nella lotta contro l’aiuto della malattia e ricette fatte in casa. Il trattamento della prostatite calcanea con rimedi popolari è molto popolare, Ecco quelli più efficaci:

    Semi di zucca È necessario consumare circa 30 semi al giorno. Infusi di erbe La materia prima utilizzata è una lettera iniziale nuda e nera. È necessario prendere le materie prime nelle stesse proporzioni e versare 500 ml di acqua bollente. Il farmaco viene bevuto tre volte al giorno, 200 ml per 30 minuti prima di un pasto. Dopo aver bevuto il prodotto per 2 mesi, dovresti fare una pausa di due settimane e riprendere il trattamento. Brodo di semi di prezzemolo. È necessario versare 2 cucchiai dei semi della pianta 200 ml di acqua bollente e far bollire su un fuoco piccolo per 15 minuti. Successivamente, lo strumento viene raffreddato e filtrato. Si può bere in un cucchiaio fino a 6 volte al giorno. Brodo dai rizomi di rosa selvatica. Le materie prime sono prodotte e bevute come tè normale. Succo di asparagi È dimostrato che usa 600 grammi al giorno. Se lo si desidera, è possibile aggiungere alla bevanda carota, cetriolo e succo di barbabietola.

Le ricette popolari possono accelerare il recupero, ma non possono essere utilizzate come il principale metodo terapeutico. Dovrebbero essere usati solo come terapia aggiuntiva.

Misure preventive e possibili complicazioni

Qualsiasi malattia è molto meglio prevenire che cercare di curare. Fortunatamente, il rischio di prostatite calcolosa può essere ridotto al minimo. Aderendo alle seguenti semplici regole:

    non supercool; normalizza la tua dieta; rinunciare a cattive abitudini (stiamo parlando di fumare, bere alcolici, tossicodipendenza); avere una vita sessuale regolare, senza dimenticare gli anticoncezionali che impediscono la trasmissione di infezioni; subire un esame di routine presso l’urologo ogni sei mesi, anche se non ci sono segni di malattia; se viene diagnosticata una prostatite calcanea, il trattamento deve essere iniziato il più presto possibile, senza attendere la comparsa di complicazioni, lo stesso vale per altre malattie identificate dell’area urogenitale.

Il trattamento di rafforzamento può portare ad un ascesso della ghiandola prostatica. I tessuti rimangono intrappolati e il corpo diventa infetto, che di solito contribuisce allo sviluppo della sepsi. Questa condizione causa più spesso la morte. Il posticipo del trattamento è anche irto di atrofia della prostata, quando nella sua struttura si verificano cambiamenti irreversibili che impediscono il normale funzionamento. Anche la malattia Le seguenti complicazioni potrebbero risultare:

    incontinenza urinaria; l’impotenza; vescicolite (porta a compromissione della funzione riproduttiva); cistite cronica.

Pertanto, la prostatite calcificata è una forma rara di malattia infiammatoria della prostata, in cui compaiono neoplasie solide nei dotti. Affrontare questa patologia è estremamente difficile. Il successo del trattamento dipende in gran parte da quale stadio di sviluppo della terapia della malattia è stato avviato.

About

You may also like...

Comments are closed.