Cura dell’adenoma prostatico

La cura per l’adenoma della prostata può aiutare il paziente come uno dei componenti della terapia complessa. Insieme ai farmaci, i medici prescrivono spesso massaggi, procedure e così via. Se i sintomi non diminuiscono a seguito di questo trattamento, l’urologo può raccomandare un intervento chirurgico.

Proprietà dei farmaci per l’adenoma della prostata

L’effetto dei farmaci per il trattamento dell’adenoma può essere diverso. Più spesso, i medici prescrivono farmaci che hanno queste proprietà:

    Diminuzione del tono dell’uretra, che allevia i sintomi dolorosi. Stabilizzazione dei livelli ormonali. Dopo tutto, la crescita del tumore è spesso associata proprio a una diminuzione della produzione del testosterone maschile. Rimozione dell’infiammazione, che può aumentare il dolore durante la minzione. Aumento dell’immunità, che migliora la salute generale.

Il trattamento conservativo spesso coinvolge più di un farmaco per l’adenoma prostatico, ma contiene un complesso di farmaci che, a causa dei diversi effetti, danno il massimo effetto. È importante ricordare che un corso può essere prescritto solo da un urologo dopo una diagnosi accurata, poiché un adenoma può essere localizzato in diverse parti della ghiandola prostatica e può essere di dimensioni diverse.

Principali farmaci per il trattamento dell’adenoma

I farmaci per il trattamento della prostata possono essere divisi in due grandi gruppi, ognuno dei quali è progettato per risolvere i loro problemi.

    Alfa bloccanti (phlomax, uroxatral, doxazocina, terazocina). I farmaci sono prescritti per alleviare i sintomi, ma non fermano la crescita del tumore stesso e non riducono le sue dimensioni. Sono ben dimostrati nelle prime fasi della malattia, come uno strumento di supporto che agisce il più rapidamente possibile. Al centro del loro lavoro c’è solo una diminuzione del tono muscolare, che consente all’urina di muoversi più facilmente attraverso l’uretra, svuotando completamente la vescica. Poiché il trattamento con alfa-bloccanti è sintomatico, non appena il farmaco viene interrotto, le sensazioni dolorose possono tornare. Tra gli effetti collaterali più comuni: mal di testa, difficoltà di respirazione, irritazione dell’esofago. Gli alfa-bloccanti non sono prescritti per gli uomini che sono soggetti a infezioni del tratto urinario, o se c’è un’infiammazione. Inibitori della 5-alfa-reduttasi (finasteride, dutasteride). Questo medicinale per l’adenoma della prostata può influenzare la crescita e le dimensioni del tumore stesso, anche se, a differenza degli alfa-bloccanti, non agisce così rapidamente. Il paziente può sentire l’efficacia della terapia solo dopo 6 e talvolta 12 mesi. Allo stesso tempo, tali farmaci sono necessariamente prescritti agli uomini con una prostata fortemente allargata come opzione alternativa per la chirurgia. Gli inibitori riducono anche significativamente il rischio di ritenzione urinaria acuta. Tra gli effetti collaterali più comuni: depressione del desiderio sessuale, disfunzione erettile.

About

You may also like...

Comments are closed.