I migliori farmaci per la prostatite e l’adenoma: qual è il trattamento più efficace?

La prostatite è un’infiammazione della prostata. Questa è una malattia comune che si verifica in molti uomini. In qualsiasi farmacia è possibile scegliere il farmaco necessario per il trattamento di questa malattia. Ma non prendere medicine senza prima consultare un medico. Tutte le droghe differiscono nei loro effetti sul corpo. Trattare l’adenoma prostatico e la prostatite cronica deve essere prescritto dal medico.

In quali casi vengono prescritti farmaci?

Molti farmaci per il trattamento della prostatite e dell’adenoma sono prescritti come terapia principale o come componenti ausiliari nel complesso trattamento della malattia. In questo caso, è necessario prendere in considerazione i sintomi specifici della malattia e lo stato generale del sistema immunitario del paziente.

Le principali indicazioni per il trattamento farmacologico:

    l’incapacità di condurre un intervento chirurgico; ri-sviluppo della malattia; mancanza di patologia dei reni.

I sintomi dell’adenoma della prostata in nessun caso non possono essere ignorati. Quanto prima inizia il trattamento, maggiori sono le possibilità di un completo recupero. Ai primi segni di dolore durante la minzione, si dovrebbe contattare immediatamente l’urologo, che nominerà tutti gli esami necessari per determinare la causa di questa condizione.

L’esecuzione di prostatite cronica può trasformarsi in un cancro. In questo caso, il trattamento farmacologico non aiuterà. È richiesta un’operazione

Tutti i medicinali usati dai medici per il trattamento della prostatite cronica sono divisi in 3 grandi gruppi:

    Preparazioni con androgeni. Androgeni — il principio attivo della maggior parte dei farmaci per la prostatite. Aumenta il tono del detrusore, con conseguente normalizzazione del processo di minzione. Farmaci con progesterone. Questi sono antiandrogeni. Usato per trattare e alleviare l’adenoma della prostata. Gli esperti raccomandano di combinare questi farmaci con uno speciale massaggio prostatico, electro e fonoforesi. Farmaci anti-infiammatori Sono prodotti sulla base di erbe medicinali. Non hanno un effetto positivo duraturo nel trattamento dell’Adenoma, ma hanno un eccellente effetto antisettico. La composizione di questi farmaci di solito include erbe come la salvia, la camomilla, l’aneto e l’ortica.

Tutti questi farmaci possono essere utilizzati per il trattamento medico complesso dell’adenoma prostatico e durante il periodo di recupero postoperatorio.

I migliori farmaci per prostatite e adenoma prostatico

Per accelerare il recupero, i farmaci dovrebbero essere combinati con alcune procedure di fisioterapia. Per questo vengono utilizzati il ​​massaggio prostatico e l’elettroforesi.

Solitamente i farmaci per il trattamento della prostatite sono disponibili nelle seguenti forme:

    compresse; supposte rettali; iniezione; instillazione.

Le candele per il trattamento della prostatite sono considerate il mezzo più efficace. Hanno un ampio spettro di azione. Allo stesso tempo le candele influenzano direttamente l’area interessata. I farmaci più comunemente prescritti:

    Candele di ittiolo. Contribuire al miglioramento della microcircolazione nella ghiandola prostatica. Hanno un buon effetto antisettico e analgesico. Spesso vengono utilizzati in combinazione con compresse ed elettroforesi. Hanno un odore sgradevole, ma questo non influisce negativamente sulla pelle. Non ci sono controindicazioni all’uso di tali candele. Candele con propoli. Applicare per eliminare il dolore durante la minzione. Hanno un effetto anti-infiammatorio. Sono considerati l’opzione più economica tra tutte le candele conosciute per il trattamento della prostatite. Spesso usato a scopo preventivo. Non provocare reazioni avverse. «Prostatilen». Candele a base di indometacina. Alleviare il gonfiore e altri segni di infiammazione. Allo stesso tempo, la funzione della ghiandola prostatica si normalizza con il tempo. «Diclofenac». Queste candele sono utilizzate nel trattamento della prostatite cronica. Hanno un potente effetto anti-infiammatorio. Tuttavia, questo farmaco ha un numero di controindicazioni, quindi non adatto a tutti i pazienti.

Prima di scegliere le candele per il trattamento della prostatite, è necessario consultare il proprio medico. Alcuni farmaci hanno controindicazioni ed effetti collaterali, quindi è necessario utilizzarli con molta cautela.

Tutte le compresse per il trattamento della prostatite e degli adenomi sono divise in diversi gruppi. L’urologo prescrive i farmaci necessari. L’automedicazione in questo caso può solo aggravare la situazione. Per la terapia complessa utilizzare tali farmaci:

    Farmaci anti-infiammatori Questi includono farmaci come «Vitaprost» e «Cernilton». Nominato principalmente nella forma acuta di adenoma prostatico per eliminare il dolore durante la minzione. I farmaci contribuiscono a una pronta guarigione e non permettono di andare acuti in forma cronica. Antibiotici. Nominato nel caso in cui l’adenoma fosse causato da un processo infettivo, e durante l’assunzione di test sono stati trovati batteri che hanno provocato lo sviluppo della malattia. Solo un medico può prescrivere un antibiotico adatto. Il farmaco Amoxiclav è considerato il più famoso. Levorin e gentamicina sono prescritti dal gruppo delle cefalosporine. Antispastici. Progettato per rilassare i muscoli. I farmaci alleviano bene gli spasmi e migliorano la circolazione del sangue. I più comunemente prescritti sono No-shpu, Tamsulosin e Silodozin. Alfa bloccanti. Avere un effetto rilassante sui muscoli muscolari Riducendo lo spasmo, la minzione è normalizzata. Va ricordato che i farmaci in questo gruppo riducono significativamente la pressione sanguigna, quindi non sono adatti per tutti gli uomini. I farmaci più conosciuti sono Omnik, Fokusin, Lokren e Adenorm. Inibitori della riduttasi 5-alfa. Le medicine in questo gruppo prevengono lo sviluppo della malattia, contribuiscono alla riduzione dell’adenoma in termini di dimensioni. Questi farmaci agiscono inibendo la produzione di ormoni che provocano iperplasia prostatica. Questo trattamento farmacologico è abbastanza efficace, nella maggior parte dei casi aiuta ad evitare un intervento chirurgico. I sintomi di adenoma scompaiono dopo 3 mesi di tale terapia. I farmaci di questo gruppo sono utilizzati nel trattamento di grandi adenomi. I farmaci più famosi sono Avodart, Prosterid e Finasteride TEVA. Farmaci ormonali. L’uso di determinati farmaci ormonali per il trattamento dell’adenoma è necessario per la regolazione della proliferazione dell’epitelio ghiandolare della prostata. In alcuni casi, anche la sintesi del testosterone viene bloccata, ma accade anche che sia necessario compensare la mancanza di ormoni maschili nel corpo. Questi farmaci non sono adatti a tutti perché hanno molti effetti collaterali. Inoltre, gli ormoni possono essere somministrati sotto forma di supposte e iniezioni rettali. La forma di dosaggio è selezionata individualmente per ciascun paziente. I farmaci più comunemente usati sono Raveron, Prostatilen e Sustanon. Rimedio omeopatico Afala. Il farmaco ha lo scopo di migliorare la funzione degli organi del sistema genito-urinario. Come conseguenza della terapia, i sintomi della malattia e i fenomeni disurici scompaiono. Il farmaco è efficace nelle fasi iniziali dello sviluppo dell’adenoma prostatico. A volte usato per prevenire complicazioni. Il dosaggio e la durata del trattamento devono essere determinati solo dal medico curante.

Tutti questi farmaci sono disponibili gratuitamente. Possono essere comprati in qualsiasi farmacia. Ma prima di iniziare il trattamento, è necessario sottoporsi a un esame e consultare un medico sulla migliore combinazione di farmaci per il trattamento della prostatite o dell’adenoma.

Ci sono alcuni rimedi per il trattamento dell’adenoma prostatico e sotto forma di iniezioni. Rafforzano significativamente il sistema immunitario. I farmaci più noti sono pirogeno, levamisolo, tactivina e metiduracile. Questi farmaci aiutano a stimolare la rigenerazione dei tessuti.

Le iniezioni vengono utilizzate per il trattamento conservativo e la prevenzione della malattia. Creano una protezione aggiuntiva della ghiandola prostatica dai virus patogeni. Il dosaggio è determinato solo dal medico, poiché possono verificarsi effetti indesiderati.

Il metodo di instillazione comporta l’introduzione di una sostanza medicinale direttamente nella zona interessata.

Questo dovrebbe essere fatto per sbarazzarsi dei batteri patogeni che provocano l’ulteriore sviluppo dell’infezione nella ghiandola prostatica e nell’uretra. Le medicine in questo caso sono preparazioni antisettiche, Cycloferon e alcune soluzioni ozonizzate.

La procedura viene eseguita solo da un medico. Prende la soluzione e inserisce il catetere direttamente nell’uretra. Successivamente, vengono effettuate manipolazioni che aiutano a mantenere la soluzione all’interno. Tali instillazioni durano fino a 3 mesi.

Rimedi di erbe nella lotta contro la prostatite

Trattamento completo della prostatite comporta l’uso di alcuni rimedi a base di erbe. Tra questi, «Prostamol Uno» e «Likoprofit». Sono costituiti da complessi naturali che tendono ad accumularsi nei tessuti della prostata. Come risultato del trattamento, i sintomi dell’infiammazione vengono eliminati, le funzioni protettive del corpo vengono rafforzate. Le cellule sono protette dai danni da radicali liberi dannosi, che impedisce la rapida crescita dei tessuti patologici.

La minzione è normalizzata, le manifestazioni di una diminuzione della sindrome del dolore. I componenti di tali agenti aumentano il flusso di urina in arrivo, oltre a migliorare il benessere generale delle persone con prostatite.

Il trattamento dell’adenoma prostatico e della prostatite è un compito piuttosto serio. Ai primi sintomi della malattia dovrebbe consultare immediatamente un medico. È più facile curare la malattia nelle fasi iniziali del suo sviluppo che curare la prostatite cronica con un gran numero delle sue complicanze.

Prima di scegliere qualsiasi farmaco per il trattamento, è necessario consultare il proprio medico. Egli prescriverà tutti gli esami necessari e ti aiuterà a scegliere il regime di trattamento più appropriato. Solo dopo aver superato tutti i test e l’esame dell’urologo può essere prescritto il regime terapeutico necessario. Il medico prende in considerazione tutti i reclami del paziente, valuta le sue condizioni generali, esamina la ghiandola prostatica, prende il sangue per l’analisi. Sulla base dei risultati dell’esame, la terapia medica complessa è prescritta in combinazione con la fisioterapia.

Ci sono molti farmaci per il trattamento della prostatite cronica, ma l’auto-trattamento in questo caso è inaccettabile. Non puoi venire in farmacia e scegliere la loro droga. Molti farmaci hanno controindicazioni rigorose. Alcuni di essi possono causare gravi reazioni avverse e aggravare la situazione. Pertanto, la scelta dei farmaci per la prostatite, la nomina del dosaggio e la determinazione della durata del ciclo di trattamento devono essere affidati a un medico esperto.

About

You may also like...

Comments are closed.